geologia

IDROGEOLOGIA

Il peculiare clima territoriale, caratterizzato da una precipitazione media annua elevata (superiore ai 1500 millimetri), determina una quantità di deflusso superficiale superiore a quella degli altri laghi provinciali, anche per la particolare conformazione del terreno con ripidi fianchi vallivi su circa tre quarti del bacino idrogeologico.
Ai piedi dei versanti le acque non incanalate e parte di quelle che scorrono nei torrenti vengono assorbite dai terreni per la particolare permeabilità che favorisce l'infiltrazione.
Le precipitazioni che affluiscono direttamente al lago invece, sono piuttosto scarse, date le ridotte dimensioni dello specchio idrico.
La caratteristica principale del lago è dettata dall'ottimo equilibrio tra afflussi e perdite, a cui si aggiunge la buona capacità di autoregolazione data dalla elevata porosità dei sedimenti sui quali il lago è posto (le acque vengono immagazzinate nelle riserve idriche del sottosuolo). 
La falda che esce dal lago ha una buona portata (calcolata in 500 litri/secondo) e permette scambi idrici intensi tali da rendere il ricambio delle acque molto veloce.

arrowleft